Accoglienza dei pazienti

L’ A.I.L. di Pesaro ha sempre cercato di affrontare il problema riguardante l'assistenza ai malati e ai loro familiari.

Un trapianto di midollo osseo, oltre che essere delicato e costoso per le attrezzature che richiede, comporta per l'ammalato una degenza media di almeno tre mesi. L'ammalato e i familiari sono così costretti a vivere lontani da casa per lunghi periodi.

L'AIL di Pesaro offre sostegno morale ed economico ai pazienti e ai loro familiari e attualmente ospita le famiglie presso il nuovo villaggio "Casa AIL" che dista circa 200 metri dal centro ematologico.

Una casa contro la malattia:

Il villaggio Casa AIL di Muraglia è un complesso di dodici appartamenti indipendenti, destinato alle famiglie dei trapiantati.

Nel villaggio le famiglie trovano un po' di serenità e qualche momento di vita famigliare che la pratica ospedaliera sconvolge.

Le famiglie possono così socializzare, condividere le loro esperienze e usufruire di quei servizi che contribuiscono a rendere la permanenza più accettabile.